10/04/2014

Associazione Culturale Musicale "NUOVA BANDA DI CARLINO"

Già alla fine dell’800, secondo le testimonianze di alcuni anziani, a Carlino esisteva una banda. Questa formazione ha operato più o meno regolarmente fino al 1915, quando, con lo scoppio della prima guerra mondiale e il conseguente richiamo sotto le armi di tutti i giovani, si sciolse. Dopo la guerra si assiste ad una serie di sporadici tentativi tesi a rimettere in piedi una formazione musicale. Nel febbraio 1937 il parroco don Riccardo Valentinis, con annuncio dall’altare, convoca i giovani ben intenzionati e, con l’aiuto di alcuni uomini appassionati e volonterosi, inizia l’organizzazione di una banda regolare. Il 6 gennaio 1938 si costituisce ufficialmente il “Corpo Bandistico di Carlino”.
Il primo maestro – direttore della banda è Antonio Formentin, detto Gottardin, che imposta con serietà la scuola di musica, ponendo le basi di quella che sarà una delle migliori bande del Friuli.
La prima uscita della Banda avviene il primo gennaio 1939 per l’augurio di Bon Prinzìpi al paese, inaugurando così una tradizione che continua fino ai giorni nostri.
Ma il contesto storico che sta attraversando il paese si fa sentire anche nelle fila del complesso musicale. Infatti, il 25 maggio 1940 sul libro contabile troviamo la seguente annotazione:
“Chiuso i conti per motivo dei richiami militari. Deficit di cassa a favore di Vicentini Corrado £.251,05”.
Passano così cinque anni di guerra e di inattività della banda, ma nel luglio 1945, in seguito all’entrata a Carlino delle truppe inglesi, l’attività musicale viene ripresa e continua intensa anche nel 1946 con la partecipazione della Banda a diverse Feste e ricorrenze. In febbraio il maestro Antonio Formentin accusa dei problemi di salute per cui viene sostituito per alcuni mesi dal maestro
Nicodemo Gorizizzo.
Su tutta questa tranquilla e proficua attività si abbatte quell’avvenimento che il segretario Vicentini annota a caratteri cubitali sul registro: “Scioglimento della Banda”. Lo scioglimento del gruppo bandistico avviene per problemi legati alle diversità di pensiero e di intenti che dopo essere stati sopiti durante il periodo della guerra erano rifioriti alla fine di questa. I problemi legati ai motivi politici, che dividevano i soci, erano tuttavia contrastati dalla volontà dei suonatori di ricominciare a suonare e la banda riprese la sua attività. Fu nel giugno del 1947 con le elezioni comunali che si creò però la rottura finale e a Carlino il giorno 6 Novembre 1947 si formarono ufficialmente due corpi bandistici: la banda del E.N.A.L. e la banda cattolica denominata Corpo Bandistico Santa Cecilia. L’attività di quest’ultima fu di ben più ampio respiro e tra i suoi annali può vantare sul podio maestri del calibro di Angelo Prenna e Antonio Marti che la resero per quel periodo una tra le più rinomate e ricercate bande della Regione. Dal 1953 al 1966, un gruppo, sia pur decimato dall’emigrazione continua a suonare anche se non c’è un maestro fisso, con uscite in alcuni paesi vicini e disimpegna le feste del Perdon di Carlino e S. Gervasio nonché la tradizionale sveglia del capodanno.
Nel 1966 prese avvio a Carlino un Corso di Orientamento Musicale di tipo bandistico a carico del Ministero della Pubblica Istruzione, tramite il Provveditorato agli Studi di Udine, di durata triennale. L’insegnante incaricato era il M.o Saverio De Paolis di Udine, ex maresciallo dell’Esercito, con molta esperienza nella direzione di bande. Si iscrissero al corso molti ragazzi e le lezioni presero avvio in un aula delle scuole elementari. A fine anno, però, gli allievi si ridussero a tre soli. Il corso ebbe più fortuna l’anno successivo, quando un nuovo gruppo di ragazzini intraprese l’avventura della musica. Alla fine il M.oDe Paolis poté dirigere una nuova banda formata quasi esclusivamente di ragazzini.
Nel 1969, in occasione dell’inaugurazione del Campo Sportivo Comunale, la nuova formazione bandistica, con il sostegno di un gruppo di suonatori della vecchia banda, fece la sua prima uscita, con grande soddisfazione dei giovani allievi. Nel 1969 si concluse il Corso di Orientamento Musicale e l’A.N.B.I.M.A. donò alla banda cinque strumenti nuovi. Si provvide anche alla divisa, che venne acquistata di seconda mano dalla Banda di Gorizia. Iniziarono allora le prime trasferte per servizi religiosi: Malisana, Palazzolo dello Stella, Castello. Erano queste occasioni, oltre che per suonare, anche per far festa e divertirsi. Tra la fine della processione pomeridiana e l’inizio del concerto serale c’era tempo per mangiare, bere e familiarizzare con le ragazze del paese ospitante. Tre colpi di cassa erano il segnale per l’adunata dei suonatori per riprendere le esecuzioni. Tutta questa attività, che poteva far ben sperare per il futuro, terminò all’improvviso. I giovani allievi cercavano di ottenere una partecipazione democratica nella gestione della banda, trovando però sempre un muro nel maestro. Elessero anche, quale presidente, Vicenzino Mario. Inaspettatamente nel 1971 il M.o De Paolis, dopo essersi fatto consegnare tutte le parti dai suonatori per delle correzioni sparì dalla circolazione, senza mai più farsi vedere a Carlino. E la banda, formata da allievi troppo giovani per organizzarsi da soli, priva di maestro, di musiche e di sostegno da parte di adulti disponibili e capaci, si sciolse.
Ma nel 1974 un gruppo di ragazzi si riunisce nei locali parrocchiali e dà vita al Gruppo Giovanile di Carlino. Nel 1977 tale gruppo si costituisce ufficialmente con il nome di Centro Culturale Ricreativo “don Riccardo Valentinis” il quale diventerà un vero e proprio centro propulsivo di attività, di iniziative, di stimoli per il paese, organizzando le feste del Perdon e le Triennali, i famosi “Zûcs fra Cunfinanz”, mostre, concerti, recitals, teatro, gite, attività di solidarietà e di sensibilizzazione ambientale. Tale circolo avrà anche un ruolo determinante per la ricostituzione della banda a Carlino.

Direttore:

Flaviano Martinello

Presidente:

Gianfranco Zanutta

Sede:

Via Marano 1 33050 Carlino-Ud

Tel.:

0431 68587

Cell.:

3333474087

E-mail

bandacarlino(at)hotmail.com

URL:

www.bandacarlino.it

URL:

www.concorsoclarinettocarlino.org

cseparator

News della Banda

venerdì 2 giugno 2017

Concerto Festa della Repubblica

Carlino, 2 giugno 2017 ore 21.00[leggi]

Categoria: Concerti

lunedì 24 ottobre 2016

CONCERTO FINALE CLARINETTO SOLISTA E BANDA

Sabato sera al Teatro “San Zorz” di San Giorgio di Nogaro l’Orchestra di Fiati “Val Isonzo”, diretta dal Maestro Fulvio Dose, accompagnerà in concerto la sfida dei finalisti della categoria “Clarinetto solista e Banda”[leggi]


Risultati da 1 a 2 su 9
<< Prima < Precedente 1-2 3-4 5-6 7-8 9-9 Prossima > Ultima >>
© 2009-2017 ANBIMA Fvg, via Diaz, 60 - 33100 UDINE (UD), tel. e fax: 0432-21866 - P.I. 02547370300, C.F. 94004290303 | Tutti i diritti riservati