Novità  dell'ANBIMA

sabato 6 maggio 2017

DA CAPORETTO AL PIAVE

Le Bande Musicali, nello svolgere il loro ruolo di diffusione della cultura musicale, hanno sempre

accompagnato le collettività nei momenti salienti della vita civica. Attraverso la musica, le bande

hanno tramandato le gesta di un popolo in cammino verso la ricerca della propria identità

testimoniandone le tradizioni fondanti della propria storia.

È in questo contesto che l’ANBIMA (Associazione Nazionale Bande Italiane Musicali Autonome), in

occasione delle celebrazioni del 100° Anniversario della Prima Guerra Mondiale ha organizzato una

serie di concerti-evento patrocinati dall’Esercito Italiano.

Il primo concerto evento "Il Piave mormorò" si è tenuto il 23 maggio 2015, presso l'Auditorium RAI

di Torino, per opera dalla Banda musicale giovanile del Piemonte. Il secondo, "Redipuglia, la

leggenda. 1914 - 1918 Suoni di memoria", ha avuto luogo sabato 5 settembre 2015 presso il

Sacrario Militare di Redipuglia, ed è stato eseguito dalla Banda Giovanile Regionale del Friuli

Venezia Giulia.

Quest’ultimo appuntamento è stato apprezzato dal pubblico tutto e in particolare

dall’organizzazione dell’evento, a tal punto che ne è stata richiesta una replica in un luogo che

potesse essere di pari valore storico e civile quale il Sacrario Militare del Verano in Roma.

Il concerto si terrà sabato 6 maggio alle ore 21.00; il M° Marco Somadossi dirigerà la Banda

Giovanile Regionale ANBIMA FVG. La regia dell’evento sarà curata da Mario Perrotta, mentre la

voce narrante sarà quella dell’attrice Paola Roscioli.

ANBIMA Friuli Venezia Giulia, nella figura del suo Presidente Eugenio Boldarino e del Consiglio

Regionale tutto, ha accolto positivamente la proposta di quest’evento, che conferma ancora una

volta la qualità del movimento bandistico regionale. Per quanto riguarda la preparazione del

concerto, che vede coinvolte 170 persone fra musicisti e collaboratori, il responsabile della Banda

Giovanile Regionale ANBIMA FVG Pasquale Moro ha commentato: “La risposta dei ragazzi è stata

ottima; sono state organizzate una serie di prove di sezione e d’insieme sul territorio regionale per

permettere di preparare al meglio questo appuntamento. Gli insegnanti tutti, i ragazzi e i

collaboratori anche questa volta hanno dimostrato un enorme impegno, che sono certo verrà

confermato all’indomani del concerto evento del 6 maggio.”

Il programma musicale del concerto, adeguatamente ricercato dal Maestro Somadossi per questo

evento particolare, si articolerà in un percorso storico iniziando da una composizione scritta in

zona di guerra nel 1916, alternando poi brani composti appositamente per questo evento da

compositori contemporanei e, in stretta collaborazione con il Conservatorio Statale di Musica J.Tomadini di Udine, con brani della tradizione popolare, integrati da un percorso narrativo canoro

interpretato dall’attrice Paola Roscioli, sotto la regia dell’attore Mario Perrotta. Con questo

percorso musicale i giovani della Formazione Bandistica Giovanile del Friuli Venezia Giulia

intendono, con il linguaggio universale della musica, ribadire il sostegno ai valori fondanti l’Unità

Nazionale e il fermo pronunciamento di un “no alle guerre” a favore di un dialogo di fratellanza e

solidarietà fra i popoli.

La Banda Giovanile Regionale, effervescente realtà musicale capace di incantare i suoi ascoltatori,

è nata dalla lungimirante iniziativa del maestro Marco Somadossi, sostenuta con determinazione e

convinzione dall'ANBIMA del FVG. Ed è dal Campus musicale estivo 2006 di Piani di Luzza che 130

strumentisti tra i 10 e 19 anni provenienti dalle Bande presenti in Friuli Venezia Giulia suonano

insieme. Da allora il progetto si è sviluppato, si è meglio definito e ha portato l'ensemble a

centrare sempre più l'attenzione sulla capacità di suonare insieme diventando una sorta di

laboratorio musicale in cui il singolo si confronta, prova, si misura con l'altro, mette in comune le

capacità individuali per raccogliere un entusiasmante risultato di gruppo.

Da Caporetto al Piave “1914-1918 suoni di memoria” rientra nel programma ufficiale delle

commemorazioni del centenario della Prima Guerra Mondiale a cura della Presidenza del Consiglio

dei Ministri - Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionale, ed è organizzato con

la collaborazione del Ministero della Difesa - Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti.

bookmark in your browserbookmark at mister wongpublish in twitterbookmark at del.icio.usbookmark at digg.combookmark at furl.netbookmark at linksilo.debookmark at reddit.combookmark at spurl.netbookmark at technorati.combookmark at google.combookmark at yahoo.combookmark at facebook.combookmark at stumbleupon.combookmark at propeller.combookmark at newsvine.combookmark at jumptags.com
© 2009-2017 ANBIMA Fvg, via Diaz, 60 - 33100 UDINE (UD), tel. e fax: 0432-21866 - P.I. 02547370300, C.F. 94004290303 | Tutti i diritti riservati