Direttori

PAVAN VITTORIO

Direttore dell’Istituto Filarmonico Città di Sacile

Diplomato in Organo e Composizione Organistica – Musica Corale e Direzione di Coro ­Musica Liturgica Prepolifonica, presso il Conservatorio di Musica B. Marcello di Venezia. 
Svolge attività concertistica in varie città del Veneto e Friuli sia come direttore di coro che come cantante, collaborando con il gruppo orchestrale “Spazioquinto” col quale ha presentato gli Oratori per soli coro e orchestra, “Il bambino e l’angelo” – “Francesco d’Assisi” e in dialetto locale “L’è rivà Gesù Banbin”, inciso e pubblicato anche su CD.
Da diversi anni viene chiamato come Consulente Artistico per il coordinamento di alcuni istituti musicali del territorio. 
Si è dedicato per un lungo periodo alla musica jazz, guidando come maestro concertatore e direttore il gruppo orchestrale “Righea Big Band”, col quale si è esibito in svariati locali e auditorium del Veneto e Friuli. 
Ha realizzato gli arrangiamenti strumentali di alcune musiche per il film “L’amore necessario” di F. Carpi. 
Ha maturato anche esperienze di tipo bandistico come maestro concertatore e direttore, seguendo per quasi vent’anni il qualificato gruppo strumentale “Corpo Musicale Mareno” di Mareno di Piave, col quale si è esibito in numerosi concerti sia in Italia che all’estero, riscuotendo ovunque consensi di pubblico e critica. 
Ha tenuto Laboratori Corali per bambini in diverse Scuole Primarie della provincia di Treviso. 

Ideatore e curatore di Masterclass strumentali e di canto, attualmente dirige il coro giovanile dell’ Associazione Culturale “Musicagaia” di Gaiarine (TV), col quale realizza progetti didattici anche con la collaborazione del coro della Scuola Media di Gaiarine, e il piccolo coro  della scuola di musica “Corelli” di Vittorio Veneto (TV).
Dall’anno scolastico 1980/81 è ininterrottamente docente di Musica presso la Scuola Secondaria di Primo Grado di Gaiarine (TV). Ha accettato l’incarico di dirigere il “Gruppo Bandistico di Sacile” da ottobre 2009.     Nel suo programma c’è la continuità di quello che i maestri precedenti hanno rappresentato, ma con l’intento di migliorarne la caratteristica Jazzistica e Big-Band nell’esecuzione, riprendendo in parte anche le esecuzioni caratteristiche di una banda.

By