Bande di Gorizia

MONFALCONE

BANDA CIVICA CITTÀ DI MONFALCONE

 Direttore: Enrico Visintin

La Banda Civica Città di Monfalcone nasce nel 1951 con il nome di Banda “Oratorio San Michele”, per volere di  don Pino de Luisa, con l’intento di aggregare, sotto l’egida della musica, bambini, ragazzi e adulti. Negli anni a seguire aumentava il numero di interessati al progetto e ben presto la banda divenne un puntio di riferimento per gli eventi folkloristici della città: sagre, concomitanze, ricorrenze festose, ma anche processioni ed eventi solenni.

Nel 1964 la conduzione del complesso passò nelle mani di Piero Poclen (detto Piero Ginastica o, successivamente, Piero Banda). Sotto la guida del nuovo maestro, l’embrionale tessuto degli inizi prese nuovo vigore l’età della maturità stava cominciando. Gli anni sessanta passarono con il loro strascico di mutamenti, i settanta si imposero violentemente, il benessere ormai raggiunto faceva da sfondo agli ottanta. La Banda continuava la sua strada: cresceva, si faceva conoscere non solo nel Territorio e nel resto d’Italia, ma in diverse località dell’Austria, della Germania e di quella che ora è la Ex-Jugoslavia, della Repubblica Ceca, in Francia e Ungheria. La direzione artistica passò nel frattempo alle mani di Paolo Michelini, che condusse magistralmente la banda durante gli anni Novanta, gli anni durante i quali la banda divenne ufficialmente Banda Civica città di Monfalcone (1992) e si spostò nella attuale sede di Via Romana, locale pubblico messo a gentile disposizione del Comune di Monfalcone.

Dopo dieci anni sotto la guida del maestro Michelini, seguì una fase di transizione che vedeva alla guida del gruppo il maestro Davide Danielis e che portò poi la bacchetta nelle mani del maestro Maurizio Zaccaria.

I 50 anni della fondazione della banda sono stati sfarzosamente festeggiati durante tutto il 2001 alla presenza di autorità, cittadinanza e quel che più conta: bandisti di ieri, di oggi e dei bambini della scuola di musica, quelli di domani.

Dopo sette anni sotto la direzione del maestro Enrico Visintin, dal 2008 il nuovo titolare della bacchetta e’ il maestro Alessandro Vigolo di Trieste.

In occasione dei 150 anni dell’unità d’Italia festeggiati nel 2011, il Consiglio Comunale di Monfalcone in data 18 gennaio 2011, ha deliberato a voti unanimemente espressi, di riconoscere il Gruppo Musicale Amatoriale denominato Banda Civica Città di Monfalcone quale unica associazione cittadina, come “Banda Civica Città di Monfalcone” di Interesse Comunale. Delibera recepita dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che ha riconosciuto il Gruppo di Musica Popolare e Amatoriale Banda Civica Città di Monfalcone quale Gruppo di Interesse Nazionale.

Dopo la conclusione della direzione artistica del maestro Vigolo, la bacchetta è passata nelle mani di Lamberto Soranzio il quale, dopo un anno e mezzo di esperienza la ha lasciata in favore del ritorno del maestro Enrico Visintin, che ad oggi dirige la Banda.

 La Banda Civica “Città di Monfalcone” è strutturata come una associazione culturale, senza scopo di lucro, formata da musicisti non professionisti. Il suo intento è quello di: promuovere la musica bandistica, diffondere la cultura musicale, preservare le tradizioni musicali del territorio.

By